Ricercato! Pop/Etica di Trapanig

| | Comments (1)

Si chiama "Trapanig", ed è uno degli artisti più noti nel panorama italiano artistico contemporaneo. Azionista di sogni e con un gran capitale urbano in tasca si serve di materiali, reimpiegati, fusi e poi nuovamente separati, dando vita, così, alla sua ricerca che mira alla reinvenzione di un genere.

Scopo dell'artista è ammiccare allo spettatore; usando la provocazione, per insinuare il dubbio, e spingere alla riflessione le persone.
Il criterio adoperato per la comunicazione sono le immagini, Trapanig abbina ad esse la parola, in un reciproco e intenzionale inter-scambio di informazioni: un continuum di linee e trasposizioni da cui si evince un messaggio molteplice ed immediato.
La possibilità di rielaborazione del tutto o ancor meglio della parola: della sua struttura e del suo contenuto.

Affermarsi al'interno dello scenario artistico contemporaneo, secondo Trapanig, è meno difficile e complesso di quanto si voglia far credere e soprattutto è meno codificato delle apparenze. Un artista potrebbe, col sostegno delle istituzioni, scavalcare il muro posto dall'accademismo.
Oggi come in passato gli artisti hanno la stessa difficoltà ad inserirsi nel tessuto sociale e ad affermarsi, a meno che non si presenti l'antica figura del mecenate.
Ciò che conta si racchiude in un semplice ma accurato gesto: aprire gli occhi su tutto ciò che la nostra epoca ci sta urlando, sfondare la porta alla realtà per inserirla nell'immaginario.

È necessario che un artista accenda i riflettori e porti la testimonianza di un patrimonio sub-urbano che raccoglie il marcio e lo riabilita alla vita, per raccontare così una nuova storia: la storia contemporanea.

Viviamo in un'epoca che non ci ha risparmiati, anzi, ci ha totalmente trasformati e ha rimpicciolito i nostri sogni.
Lo spazio di cui dobbiamo riappropriarci si è ampliato e diversificato, ed è subordinato all'arte stessa per cui le immagini puntano ad essere assimilate, confermandone il potere e l'irriverenza.
Un'immagine che si ripete e ti insegue ha molte probabilità di catturarti, e ancora una volta è l'artista a sussurrarci "come" osservare il mondo, questo mondo che è di ognuno di noi, riprendiamocelo, reinventiamolo!

1 Comments

Semplice, diretto, pulito, colorato allo stesso tempo. Complimenti per l'articolo. Di trapanig che dire, è un vanto avere artisti di quella portata, grande umiltà professionalità e passione. Sono sempre tanto contenta di sapere che viene capito e apprezzato il suo stile. Bravooooooooooooooooooo


Regole per commentare gli articoli
L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non utilizza filtri preventivi e pertanto chi invia il proprio messaggio è il reale e l'unico responsabile del contenuto e delle sue sorti.

Prima di intervenire nel blog è utile sapere che non sono consentiti messaggi:

  • - privi di indirizzo email
  • - anonimi (cioè senza nome e cognome) ma puoi utilizzare uno pseudonimo
  • - pubblicitari
  • - con linguaggio offensivo
  • - che contengono turpiloquio
  • - con contenuto razzista o sessista
  • - il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, etc.)

    La redazione potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. La redazione non potrà essere ritenuta responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

    Invia il tuo commento

    (Se non hai mai scritto su questo blog, il tuo commento dovrà essere approvato dalla redazione. Ti ringraziamo per l'attesa.)

    Accedi al blog per commentare questo articolo oppure lascia un tuo commento senza effettuare la registrazione cliccando direttamente su comment anonymously.

    Ti ricordiamo che i messaggi anonimi (senza nome e cognome) saranno cancellati.




    Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003
    Desideriamo informarti che il Decreto legislativo n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della tua riservatezza e dei tuoi diritti. Ai sensi dell'art.13 del D.lgs. n.196/2003, ti forniamo, quindi, le seguenti informazioni:

  • i dati da te forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
  • il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza
  • i dati da te forniti non saranno oggetto di diffusione
  • Creative Commons License

    This blog is licensed under a Creative Commons License

    Technorati


    November 2011

    Sun Mon Tue Wed Thu Fri Sat
        1 2 3 4 5
    6 7 8 9 10 11 12
    13 14 15 16 17 18 19
    20 21 22 23 24 25 26
    27 28 29 30      

    About this Entry

    This page contains a single entry by Odette Paesano published on May 15, 2011 10:11 AM.

    L'eden della terza età was the previous entry in this blog.

    La suburra. Sesso e potere: storia breve di due anni indecenti di Filippo Ceccarelli is the next entry in this blog.

    Find recent content on the main index or look in the archives to find all content.

    Tag Cloud